Presa di posizione del Ministero pubblico della Confederazione

Berna, 15.05.2019 - Presa di posizione del Ministero pubblico della Confederazione in seguito alla decisione della Commissione giudiziaria del 15.05.2019

Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) ha preso conoscenza della decisione della Commissione giudiziaria (CG) concernente l’elezione del Procuratore generale e dei suoi Sostituti per il periodo di carica 2020-2023.

Il MPC rimarrà a piena disposizione agli organi competenti per tutti gli accertamenti da fare e per questioni in sospeso. Il MPC continuerà a collaborare con la sua autorità di vigilanza (AV-MPC) nel quadro legale delle attività di vigilanza, indipendentemente dall’ispezione annunciata delle Commissioni della gestione che chiarisca le divergenze sulla vigilanza tra il MPC e l’AV-MPC, nonché dalla procedura disciplinare nei confronti del Procuratore generale.

Le procedure penali del MPC proseguiranno nel senso dell’ordine legale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio di comunicazione del Ministero pubblico della Confederazione


Pubblicato da

Ministero pubblico della Confederazione
http://www.ba.admin.ch/ba/it/home.html

https://www.bundesanwaltschaft.ch/content/mpc/it/home/medien/archiv-medienmitteilungen/news-seite.msg-id-75061.html