Il procedimento penale "Würenlingen" è prescritto

Berna, 09.08.2018 - Dopo una valutazione approfondita in fatto e in diritto, il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) è arrivato alla conclusione che il procedimento penale "Würenlingen" è prescritto e non può essere riaperto.

Il 21 febbraio 1970 un velivolo della Swissair (volo di linea) è precipitato a Würenlingen, nel Canton Argovia, a seguito della deflagrazione a bordo di un ordigno esplosivo. Tutte le 47 persone a bordo (38 passeggeri e 9 membri dell'equipaggio) sono decedute. Malgrado le estese indagini e le ricerche intraprese nell’arco di più anni, non è stato possibile catturare i presunti autori del reato.

A seguito di una domanda di riapertura del procedimento da parte di un privato, il MPC ha sottoposto il procedimento penale "Würenlingen" abbandonato il 3 novembre 2000, ad una valutazione approfondita in fatto e in diritto. La domanda di riapertura si basa su un documento del FBI americano del giugno 1970, (tematizzato nei media e disponibile in Internet), il quale menziona, riferendosi a fonti sconosciute, un'eventuale partecipazione al reato da parte di due persone d’identità ignota e originarie della Germania occidentale.

Dall’esame di questo documento, è risultato che i presupposti giuridici per una riapertura del procedimento penale abbandonato, rispettivamente per l'apertura di un procedimento penale nei confronti di (nuovi) presunti autori di reato ignoti, non sono adempiuti. Inoltre, l'esame dell’incarto penale ha portato alla conclusione che i presupposti giuridici per l'imprescrittibilità del reato non sono adempiuti e che il procedimento penale "Würenlingen" è prescritto.

Il Procuratore generale della Confederazione, in data 26 luglio 2018, ha pertanto emanato un decreto di non luogo a procedere e di non riapertura del procedimento.

Nel 2016 l'Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione (AV-MPC) nonché il Gruppo di lavoro interdipartimentale "1970" istituito dal Consiglio federale, hanno esaminato il procedimento penale abbandonato "Würenlingen". Le loro conclusioni sono state pubblicate. Ritenuto l'interesse pubblico, anche il MPC ha pubblicato il risultato della sua analisi e meglio, il decreto del 26 luglio 2018 del Procuratore generale della Confederazione cresciuto in giudicato.

Il MPC non fornisce ulteriori indicazioni rispetto a quelle esposte nel decreto del 26 luglio 2018 pubblicato.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio Comunicazione del Ministero pubblico della Confederazione; +41 58 464 32 40; info@ba.admin.ch



Pubblicato da

Ministero pubblico della Confederazione
http://www.ba.admin.ch/ba/it/home.html

https://www.bundesanwaltschaft.ch/content/mpc/it/home/medien/archiv-medienmitteilungen/news-seite.msg-id-71777.html